La storia del poker Texas Hold'em

La storia del poker Texas Hold'em

Il Poker Texas Hold'em È la varietà di poker più conosciuta e più giocata in tutti i giochi del gioco di carte. Ma fino a quando questa variante non ha acquisito la sua fama, il poker ha dovuto attraversare molte fasi della storia.

Dall'aspetto dei suoi semi, dalla sua estensione al nuovo continente o dalle sue scommesse sul poker che attraversano il Mississippi, rivediamo la storia sconosciuta della variante più conosciuta del poker.

Storia dell'origine del poker

Sopra seme dell'origine del poker ci sono diverse teorie. Quelle che sembrano avere la massima rilevanza sono due: quella che È nato in Cina nel 969 d.C., derivato da un gioco di carte che è stato giocato allo stesso modo del domino e, quale pone la sua origine in Persia nel XVII secolo, in un vecchio gioco di carte chiamato As Nas che consisteva in 25 carte di cui 5 venivano distribuite da ciascun giocatore.

Da qui la pista però si disperde un po ' sembra chiaro che sia arrivato in Europa attraverso il Medio Oriente. In Italia sono stati ritrovati i mazzi più antichi e sicuramente da quel paese si è diffuso in Spagna, Francia e Germania.

Alcuni dati ci portano a Partita Il Frusso, che è stato giocato in Italia negli anni s. XV e cosa poi derivato nel XVI nel gioco del Primo. Nel Rinascimento, questo gioco è stato sviluppato in Spagna con il nome di Primero, chiamando Perché in Francia e Poche in Germania.

Anche l'origine dei semi del mazzo da poker non è molto specifica.. Alcuni trovano la loro origine nel mazzo tedesco, anche se le teorie più diffuse sono quella si evolverà dal mazzo spagnolo, dove le picche sarebbero picche, fiori, cuori e diamanti d'oro.

Il evoluzione delle carte da poker dalle carte dei tarocchi francesi È anche un'altra delle teorie più supportate, in questo caso l'evoluzione sarebbe stata da monete, coppe, spade e bacchette magiche verso quadri, cuori, picche e fiori.

Ovunque sia la sua origine, ciò che è abbastanza chiaro è questo era il mazzo inglese diffuso in tutto il mondo e quello è arrivato ai nostri giorni attraverso il poker.

Il diciassettesimo secolo mise in allerta l'Inghilterra per le guerre che ebbe con Francia e Spagna. Tanti atti bellicosi portarono il paese britannico sull'orlo della rovina, quindi il re vietò tutte le importazioni straniere, comprese le carte da gioco.

L'Inghilterra ha iniziato a creare il proprio mazzo usando il francese come esempio, anche se con un design molto più austero. Nonostante entrambi i mazzi siano molto simili, nel gala ci sono maggiori dettagli nella rappresentazione dei personaggi storici.

All'inizio, i re del mazzo francese rappresentavano personaggi emblematici come Carlo Magno, David re d'Israele, Giulio Cesare imperatore di Roma o Alessandro Magno, re di Macedonia.

Nella rivoluzione francese i re cambiarono per figure storiche come Molière, Platone o Rousseau e, nel XIX secolo, il mazzo era pieno di nuovi personaggi come I tre moschettieri.

Nonostante si ispirasse a quello francese, il mazzo inglese è il più diffuso in tutto il mondo, quello che oggi conosciamo e con cui si gioca a Texas Hold'em.

L'espansione di Poker Texas Hold'em Negli Stati Uniti

La sua espansione negli Stati Uniti è fissata nel XIX secolo sui grandi valichi lungo il fiume Mississippi, dove il poker era quasi l'unico divertimento durante il viaggio. Quel poker del sud era composto da 20 carte e 4 giocatori, che scommettevano su chi aveva la mano più alta.

Poker è cresciuto in popolarità negli Stati Uniti sulla scia della guerra civile, dove le carte sono aumentate a 52 e sono apparse la figura del jolly e diversi modi di giocare a poker come Straight, Five-card Stud e Draw.

Prima che il Texas Hold'em diventasse la variante più famosa del poker, veniva chiamata la variante più popolare Cinque carte, conosciuto anche come il gioco delle cinque carte scartate, che è quello con cui la maggior parte inizia a giocare a poker. Il suo gameplay è semplice: ogni giocatore riceve 5 carte e scarta quelle che non gli piace per riceverne altre; senza vedere le carte dei tuoi avversari devi piazzare la tua scommessa.

Dopo la seconda guerra mondiale I casinò di Las Vegas iniziarono a svilupparsi e il poker fu presentato come un gioco molto attraente. Alla fine della guerra e per 40 anni la variante più popolare era il Caribbean Stud Poker, che è un gioco di poker che il giocatore gioca mano nella mano con il dealer.

Ma il Texas Hold'em, la variante nata all'inizio del secolo nello stato del Texas nella città di Robstown e arrivata a Dallas nel 1925, si è diffuso grazie alla mano del magnate dei casinò Benny Binion, giunto a Las Vegas dopo la seconda guerra mondiale per diventare ricchi.

Benny Binion ha inventato le World Series of Poker negli anni '70, l'insieme dei tornei di poker dal vivo più prestigioso dove si gioca a Texas Hold'em. Questo torneo è stato la causa principale per cui questa variante si è diffusa a macchia d'olio e ha acquisito la sua attuale fama in tutto il mondo e, ora, anche grazie al lavoro delle poker room online.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Ranking de manos - Poker Texas Holdem