Il bello e il brutto secondo Leonardo da Vinci

Il bello e il brutto secondo Leonardo da Vinci

Fino al prossimo 5 aprile, al Muscarelle Art Museum, al College of William & Mary, nello stato nordamericano della Virginia, si potrà visitare una formidabile mostra dedicata al fascino che Leonardo da Vinci aveva per il bello e il brutta, essendo la prima mostra del genere dedicata alla filosofia in questo campo del genio italiano.

Vengono visualizzati oltre 30 dei suoi disegni originali, in prestito dal Museo degli Uffizi di Firenze e dalla Biblioteca Reale di Torino. Ma per renderlo ancora più impressionante, la mostra presenta anche otto opere originali di quello che era considerato uno dei più grandi rivali di Leonardo da Vinci, Michelangelo Buonarroti, dove la Casa Buonarroti di Firenze ha donato anche diverse opere che si aggiungono a questa particolarissima iniziativa.

Questa mostra offre molte sorprese come l'autoritratto di Leonardo da Vinci all'età di 53 anni, un lavoro esposto per la prima volta in questo museo, ma non è un canone di bellezza ma, sebbene quest'opera abbia un grande valore, il peso della mostra sta nel resto delle opere che vengono esposte in questa importantissima mostra.

Come affermato da Aaron De Froft, direttore e CEO di questo museo, "È un'opportunità davvero unica che nessuno dovrebbe perdere perché non esiste nessun altro museo al mondo in cui è possibile vedere trenta disegni di Leonardo da Vinci e persino poterli confrontare con i disegni di un altro peso massimo di grande importanza come Michelangelo. essere una delizia per i sensi”.

La bellezza non era qualcosa che riguardava solo Leonardo Da Vinci durante il Rinascimento, sebbene fosse veramente ossessionato dalla bellezza e dalla bruttezza nel mondo visivo. Nonostante ciò, da Vinci riuscì a trovare la bellezza più nascosta nel più brutto dei volti che potesse incontrare, al contrario di Michelangelo, che era un idealista completo.

Da Vinci ha scritto innumerevoli manoscritti e più di 500 schizzi sulla natura, macchine volanti o il volo degli uccelli e in questa mostra puoi vedere, elettronicamente, ciò che è considerato essere uno dei codici più belli del genio italiano, il Codice sul volo degli uccelli, che renderà questa mostra ancora più speciale per tutti, vista l'alta qualità di questo codice.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: The Renaissance - the Age of Michelangelo and Leonardo da Vinci 12. DW Documentary