Lo Stato Islamico distrugge la città di Hatra

Lo Stato Islamico distrugge la città di Hatra

Lo ha avvertito ieri sabato il ministero iracheno del turismo e delle antichità lo Stato Islamico (IS) aveva iniziato la distruzione delle rovine di Hatra, Patrimonio mondiale dell'UNESCO e capitale del regno dei Parti durante il III secolo a.C.

Situato a 110 km a sud ovest di Mosul, Hatra era una delle tappe più importanti della Via della Seta, che ospita al suo interno il popolo dei Parti, originario dell'Iran nord-orientale e che raggiunge la Siria e il Pakistan al loro apice. Il grande muro circolare e diversi templi in pietra formano uno dei complessi monumentali più impressionanti della regione.

«La mancanza di velocità nel sostegno internazionale all'Iraq ha incoraggiato i terroristi a compiere un altro crimine e a saccheggiare e demolire i resti della città di Hatra«, Afferma il governo nella sua dichiarazione.

Non sono emerse immagini, ma i funzionari iracheni citati da Reuters hanno confermato di aver ricevuto allarmi sul demolizione dell'enclave, mentre molti vicini affermano di aver sentito forti esplosioni sabato presto.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Palmira,lIsis fa esplodere tre antichi mausolei e mina larea archeologica di epoca romana