Trovano il fossile più antico del genere Homo

Trovano il fossile più antico del genere Homo

Un team internazionale di ricercatori ha annunciato la scoperta di un fossile appartenuto a un ominide. È una mascella che ha non meno di 2,8 milioni di anni, che Diventa così il più antico finora ritrovato del genere Homo, a cui appartiene l'uomo moderno, il che rivela che le prove del lignaggio della razza umana risalgono a 500.000 anni prima di quanto inizialmente concluso.

Questa mascella è stata trovata nel 2013 nel sito di Ledi-Geraru, nello stato di Afar, e l'analisi è stata pubblicata in due studi sulla prestigiosa rivista Science. I ricercatori notano che il fossile, noto come LD 350-1, combina tutte le caratteristiche primitive dell'Australopithecus, con molte delle caratteristiche più moderne dell'Homo, collocando questo genere prima nel tempo.

I ricercatori sottolineano che è ancora agli inizi e hanno affermato di aver bisogno di molti più studi per essere in grado di determinarlo quale specie appartiene. Finora, i fossili più antichi che sono stati trovati all'interno del genere Homo, risalgono a circa 2,3 o 2,5.

Brian Villmoare dell'Università del Nevada, uno dei principali ricercatori, è stato molto soddisfatto di questa scoperta e ha dichiarato che: "Anche se abbiamo passato molto tempo a cercare, i fossili del lignaggio Homo di oltre 2 milioni di anni sono estremamente rari da trovare.”.

Sia Cillmoare che il suo team hanno studiato a fondo la mascella ritrovata, che si distingue per avere cinque denti intatti, e hanno anticipato che, nonostante la sua età e la posizione del fossile, la collocano molto vicino all'Australopithecus afarensis. Inoltre coincide con la prima specie di Homo per la sua caratteristica forma sottile e simmetrica..

Hanno spiegato che il periodo che copre tra 2 e 3 milioni di anni è uno dei meno conosciuti al riguardo, quindi questa scoperta è una buona notizia per la comunità internazionale di antropologia, perché si può estrarre un grande volume di informazione.

Non c'è dubbio che questo genere di scoperte sia qualcosa di fantastico e che ogni volta che una notizia di questo tipo viene alla luce diventa un evento perché il sogno di ogni antropologo è quello di poter completare le diverse parti della storia del umanità.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: 2 Nuove Specie di Marsupiali. Europa Brilla per le Radiazioni. Science News