L'Archivio della Cattedrale di León ospita documenti unici della Storia della Spagna

L'Archivio della Cattedrale di León ospita documenti unici della Storia della Spagna

Il Archivio della Cattedrale di León conserva 200 codici unici al mondo e ha più di 50.000 raccolte che sono state compilate in undici secoli da archivisti e ci permettono di comprendere molti aspetti importanti della storia della Spagna.

L'archivio ospita documenti importanti come un file documento del re Silo dell'anno 775, originale e autentico diploma attestante la donazione di vari beni di Silo ai religiosi di Lucis.

La Pulchra conserva inoltre 88 codici unici, tra cui uno dei più importanti al mondo, il Palinsesto, contenente la Lex Romana Wisigothorum, testi della Bibbia e una traduzione latina della Storia ecclesiastica di Eusebio.

Uno dei documenti più preziosi dal punto di vista storico è quello che appartiene all'anno 1012 e narra della ribellione e della guerra civile che dovette affrontare Alfonso V pochi anni dopo la concessione del Fuero de León.

Altri documenti parlano di fondazione della chiesa di San Claudio, rifondata da Ordoño III nel 954 e che era in rovina a causa dell'abbandono.


Video: Alluvione Bitti, voci abitanti: E stato surreale, allucinante