Un lago di mercurio liquido scoperto sotto una piramide pre-azteca

Un lago di mercurio liquido scoperto sotto una piramide pre-azteca

L'archeologia è come il famoso e leggendario vaso di Pandora, non si sapeva mai cosa ne sarebbe uscito. Chi lo avrebbe detto a un gruppo di archeologi avrebbero trovato un lago di mercurio liquido sotto una piramide pre-azteca?

Questo è quello che è successo pochi giorni fa in Messico e secondo diversi media specializzati, questa scoperta potrebbe essere il preludio di un'altra scoperta molto più importante, la tomba di un alto dignitario di Teotihuacan, poiché la zattera di mercurio avrebbe potuto essere utilizzata per il rappresentazione di un lago o di un fiume dagli inferi, come se fosse la laguna stigiana della mitologia greca.

Sergio Rodríguez, team leader, ha dichiarato di essere molto sorpreso e completamente convinto dell'esistenza di una tomba reale alla fine del tunnel in cui stanno attualmente scavando, sotto la Piramide del Serpente Piumato di Teotihuacán, a circa 50 chilometri a nord-ovest di Città del Messico.

Rodríguez ha dichiarato che questo metallo raro Potrebbe persino condurci a un personaggio leggendario nel mondo di Teotihuacan E tenendo conto che il mercurio è un metallo che ha un'estrazione complessa e che è così estremamente raro nel Messico precolombiano, potremmo trovarci davanti a una scoperta ancora più sorprendente come una tomba di qualche personaggio pre-azteco di altissimo livello.

Va tenuto presente che questo tipo di metallo non era mai stato trovato prima in nessuno dei tanti scavi che sono stati fatti nel corso della storia in Teotihuacan, anche se il suo aspetto è stato confermato, ma in quantità molto inferiori, in alcuni siti Maya nel sud del paese.

Oltre alla scoperta del lago di mercurio, gli archeologi hanno trovato migliaia di oggetti diversi dai tunnel dove si trovano come sculture in pietra, lumache giganti, oggetti di oreficeria, gioielli preziosi, ecc., ma nulla che possa spiegare quale significato o uso sia stato dato a quel luogo né nulla che possa fornire informazioni sulla città che fu capitale di un vero impero.

Oggi i ricercatori ne sono completamente convinti Teotihuacán nasconde molti segreti ancora da scoprire e che c'è ancora molto di cui parlare in questa città che è stata in paziente silenzio per molti secoli, da cui a poco a poco si sta risvegliando e inizia a condividere con noi alcuni dei suoi segreti.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: MISTERI DI SICILIA e LA PIRAMIDE DI CERUMBELLE