Uomo di Pechino o donna di Pechino?

Uomo di Pechino o donna di Pechino?

Il L'uomo di Pechino rimane Sono molto strani e si ritiene che la maggior parte siano scomparsi durante la seconda guerra mondiale, quindi gli scienziati sono molto entusiasti delle analisi pubblicate di a Dente di 600.000 anni dell'antenato dell'uomo moderno.

Secondo Liu Wu dell'Accademia cinese delle scienze, il dente in questione è un canino superiore di un uomo pechinese. Il dente è completamente sviluppato, il che lo indica apparteneva a una persona di età compresa tra 20 e 40 anni e mostra due grosse tacche, una delle quali avvenuta prima della morte dell'individuo, quindi è possibile che i denti fossero usati come strumenti o per masticare oggetti solidi come noci o ossa di animali.

Liu ha rivelato che in futuro le indagini che verranno effettuate sul dente saranno quelle di sapere quali residui contiene e che tipo di cibo mangiava l'uomo di Pechino.

La corona e la radice del dente sono più piccole di quelle di altri denti trovati, il che potrebbe indicarlo il dente proviene da una donna, anche se Liu ha affermato che solo da un dente non è possibile conoscere il sesso.

Dopo la seconda guerra mondiale, gli unici resti sopravvissuti dell'uomo di Pechino furono tre denti che furono conservati presso l'Università di Uppsala e è stato solo nel 2011 che il quarto è stato trovato.

A metà del XIX secolo, gli archeologi iniziarono a cercare prove dei nostri antenati e nel XX secolo raggiunsero la Cina. Otto Zdansky, dall'Università di Uppsala dissotterrato il primo dente dell'uomo di Pechino nel 1921.

Fu tra il 1928 e il 1937 che furono trovati numerosi resti di "uomini di Pechino"., tra cui cinque teschi e resti di più di quaranta individui, ma nel 1941 tutti questi resti andarono perduti e solo i denti furono salvati e sono l'unica prova che L'uomo di Pechino esisteva.


Video: Il Più Preciso Test di Personalità a 4 Domande