Sorpresa alla scoperta di un feto nella bara di un prete in Svezia

Sorpresa alla scoperta di un feto nella bara di un prete in Svezia

I ricercatori del Lund University Hospital sono rimasti molto sorpresi quando hanno eseguito una scansione al la mummia di un monaco scandinavo ha trovato i resti di un feto. La mummia appartiene al sacerdote Peder Winstrup, una figura storica di una certa importanza in Scandinavia che morì nel 1679. Gli archeologi riflettono sui motivi per cui un feto è stato trovato nella tomba del sacerdote.

Il corpo del sacerdote veniva indagato perché volevano saperne di più la salute e la vita delle persone nel Medioevo in Scandinavia. L'Università di Lund ha riferito che Padre Winstrup è una personalità importante nei paesi nordici, essendo uno dei fondatori della stessa Università di Lund. Morì nel 1679 e fu sepolto nella cattedrale della città un anno dopo. La bara, insieme a ciò che contiene, è un'autentica capsula del tempo risalente al 1679 e il corpo è molto ben conservato.

Lo ha riferito l'Università di Lund i resti di padre Winstrup erano naturalmente mummificati per effetto del costante flusso d'aria, della vegetazione della bara, dovuto alla data della sepoltura avvenuta durante i mesi invernali ed in generale al clima e alla temperatura della cattedrale.

Lo scanner lo ha rivelato Winstrup soffriva di molte malattie fisiche inclusi tubercolosi, polmonite, arteriosclerosi, calcoli biliari, artrosi e lesione alla spalla. Oltre a queste informazioni sulla salute del religioso, lo scanner ha scoperto i resti di un feto magro vicino al piede del sacerdote.

«Una delle più grandi scoperte quando abbiamo analizzato lo scanner è stata che ci siamo resi conto che il prete non era solo nella bara, ma era accompagnato da un bambino di circa cinque o sei mesi"Ha spiegato Per Karsten, direttore del Museo di storia dell'università di Lund.

Karsten pensa che il feto sia imparentato con Winstrup, forse un figlio illegittimo messo lì. «Era volutamente nascosto sotto i piedi del religioso, alla fine della bara e forse c'è un collegamento tra Winstrup e quel bambino, credo sia stato messo lì da uno di coloro che hanno organizzato il funerale di padre Winstrup«Ha commentato Karsten.

È in corso l'analisi del DNA determinare se esiste una correlazione sanguigna tra il bambino e il prete. I resti di padre Winstrup e del suo compagno di bara saranno seppelliti una volta completate le indagini.


Video: Stoccolma: in carcere anziana che ha segregato il figlio per 28 anni