Grandi reperti archeologici a Da Nang, Vietnam

Grandi reperti archeologici a Da Nang, Vietnam

Durante gli scavi di due mesi nei giardini di Khu Bac, lo stesso sito in cui sono stati scoperti poche settimane fa Asce in pietra di 3000 anni fa, nella città di Da Nang (Vietnam), sono stati ritrovati più di 4.500 oggetti di circa 3.000 anni, tra i quali si possono distinguere ceramiche, pietre, asce, monete e conchiglie di molluschi, come riportato dall'agenzia di stampa di Vietnam.

Il City Heritage Management Center in collaborazione con il Istituto Archeologico Nazionale ha annunciato che mercoledì terranno una conferenza stampa, dove riferiranno i risultati.

L'archeologo che guida lo scavo, Pham Van Trieu, ha affermato che gli oggetti trovati a Khu Bac sono caratteristici del Culture Sa Huynh, Champa e Dai Viet e hanno anche trovato resti del mestiere che praticavano che corrisponde al Dinastie cinesi Ming e Song.

«L'ubicazione dei resti si trova nei pressi di un vecchio canale che aveva un percorso intorno alla montagna e collegato con il fiume Co Co«Ha dichiarato Pahm Van Trieu. «Era una zona residenziale per le persone durante il periodo della cultura Sa Huynh, come dimostrano asce e coltelli di pietra"Ha aggiunto.

Lo ha affermato Pham martelli a mano, utilizzati per aprire i semi e tritare il cibo, sono stati trovati anche nella zona. «Sono stati trovati frammenti di ceramica con motivi caratteristici della cultura Sa Huynh e ruote da vasaio usate per modellare oggetti in ceramica, con la caratteristica che non utilizzavano i torni nello stesso modo in cui vengono usati ora.«, Contato Pahm Van Trieu.

Inoltre, hanno trovato Pezzi di terracotta vietnamita del XIV secolo e frammenti di ceramica cinese del XVIII o XIX secolo e varie monete.

Scavi nella torre Cham.

Un team di archeologi dell'Istituto archeologico del Vietnam sta effettuando degli scavi due siti nella torre Xuan Doung Cham, nel distretto di Lien Chieu, e trovato 166 oggetti. Il team ha affermato che potrebbe esserci stata una grande torre dell'XI secolo di fronte all'estuario dell'Han, e avrebbe potuto servire da centro religioso e da faro per le navi in ​​modo che potessero raggiungere il fiume dal mare. L'area è ora destinata alla costruzione di una località turistica.

Parti in ceramica Sa Huynh, Champa e dinastie vietnamite sono datati tra il I e ​​il II secolo che furono sepolti nel vai alla torre gian nel distretto di Hoa Vang. Le persone che vivono nella zona hanno anche scoperto arenarie e la testa di Shiva quando hanno restaurato un tempio nella zona quest'anno.

Gli archeologi hanno confermato che gli oggetti trovati negli scavi di Go Gian dimostrare che la cultura Cham era in quella zona tra l'ultima parte del IX secolo e la prima parte del X secolo. Il team ha anche scoperto un antico sistema di laghetti che una volta si trovava di fronte alla torre ed era collegato al fiume Tuy Loan, hanno detto che era un rifugio per le persone della cultura Sa Huynh prima che i Cham si stabilissero nell'area.

Nguyen Gian Hai, direttore dell'Istituto archeologico nazionale, ha affermato che è stato firmato un accordo di cooperazione quinquennale con il Centro di gestione del patrimonio per la ricerca di resti antichi più preziosi a Da Nang e nel territorio centrale. Le Torri Cham furono costruite in onore dei re Champa, che regnò nella regione tra il IV e il XIII secolo.


Video: Cost of living in Vietnam 2020 Da Nang