Iscrizioni e disegni scoperti nei bagni israeliani del I secolo

Iscrizioni e disegni scoperti nei bagni israeliani del I secolo

Un'ispezione archeologica di routine in Israele ha rivelato nuove scoperte, quando furono scoperti bagni risalenti al I secolo.

Le pareti del bagno erano di gesso e adornate con molti dipinti e iscrizioni in aramaico, comuni durante il I secolo Tra i simboli disegnati, sono state osservate immagini di una nave, palme e piante di diverse specie.

Secondo i direttori dello scavo che rappresentano l'Autorità israeliana per le antichità, Royee Greenwald e Alexander Wiegmann, non c'è dubbio che la scoperta di un concentrazione di iscrizioni di questo periodo e in quello stato di conservazione è un luogo unico e affascinante. Il significato delle iscrizioni è ancora un mistero, alcune sembrano indicare dei nomi.

I simboli disegnati sui muri sono simili ad altre arti visive del I secolo, come sostengono gli escavatori i simboli possono essere interpretati come simboli secolari o religiosi con un profondo significato spirituale.

I ricercatori ora devono affrontare domande come qual è il rapporto tra simboli e iscrizioni e perché sono stati disegnati in quei bagni; chi è responsabile dei disegni: era una persona o erano diverse? È una decorazione o intendeva trasmettere un messaggio religioso o spirituale?

I dipinti murali sono così sensibili che l'esposizione all'aria ha causato loro danni. Non appena le iscrizioni sono state scoperte, l'Autorità israeliana per le antichità ha iniziato ad attuare complesse misure di conservazione. I resti sono stati trasferiti al laboratorio dell'Autorità israeliana per le antichità per il trattamento e la conservazione. In futuro, l'Autorità esporrà le iscrizioni al pubblico.


Video: Lezione di Informatica - La funzione logistica nellanalisi dei dati prof. Giovanni Gallo