L'Università di Nalanda potrebbe entrare a far parte della lista del patrimonio dell'UNESCO

L'Università di Nalanda potrebbe entrare a far parte della lista del patrimonio dell'UNESCO

Secondo le ultime notizie, un esperto del Consiglio internazionale dei monumenti e dei siti dell'UNESCO, con sede a Parigi, sta esaminando a fondo il rovine dell'Università di Nalanda, per poter valutare in prima persona la candidatura dell'India a far entrare questo antico luogo nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

L'esperto, Masaya Masui, ha esaminato a fondo il file rovine dell'Università di Nalanda Per conoscere tutti i dettagli e le caratteristiche peculiari che questo luogo ha e nonostante la sua missione sia già terminata, ora bisognerà attendere un po 'prima che i risultati vengano resi pubblici e la sublime e vasta lista dei siti Patrimonio dell'UNESCO sia aumentata il tuo numero.

Cos'è l'Università di Nalanda?

Si è parlato molto di questo luogo e sono molti gli storici e gli studiosi di questo angolo che La Nalanda University è una delle più antiche università del mondo, molto prima di quelli che potremmo trovare in Europa, per esempio. Si dice che la sua costruzione sia iniziata nel VI secolo d.C. , in pieno svolgimento Impero Guota e così continuò per sei secoli pieno di splendore fino a quando nel 12 ° secolo fu completamente saccheggiato e bruciato dall'esercito turco sotto le truppe invasori del comandante Bakhtiyar Khilji.

Sia per gli abitanti della zona in cui si trovano queste rovine sia per il governo indiano, è molto importante che questo posto sia riconosciuto e incluso in questa lista elitaria. Per questo motivo, il Ministero della Cultura attraverso il Servizio Archeologico dell'India ha preparato un dossier completo sulle rovine che ha superato di gran lunga le 200 pagine che dettaglia praticamente tutti i dettagli sul luogo.

Nonostante tutto, dovremo aspettare per sapere se le rovine dell'Università di Nalanda saranno finalmente accettate o meno, poiché non sarebbe stato conosciuto prima del 2016, anche se il governo indiano ritiene che l'esperto sia rimasto molto sorpreso da ciò che ha trovato nel luogo, sebbene preferisca non gettare le campane al volo e armarsi di pazienza fino al prossimo anno, in cui verrà finalmente confermato ciò che hanno preso da tanto tempo. guardando dall'India e la verità è che il posto è molto utile, non solo per il suo valore architettonico ma per il suo valore storico.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: UNIVERSITÀ facoltà di LINGUE. COSA SCEGLIERE? IaraHeide ti consiglia