Scheletro di oltre 1.000 anni trovato sotto un albero dopo la tempesta in Irlanda

Scheletro di oltre 1.000 anni trovato sotto un albero dopo la tempesta in Irlanda

Non accade normalmente ma a volte il caso fa sì che vengano fatte diverse scoperte archeologiche di grande profondità, qualcosa direttamente correlato a questa voce, dove verificheremo come qualcosa di queste caratteristiche è successo e che almeno sorprende.

Pochi giorni fa, durante un grande temporale arrivato accompagnato da fortissime bufere di neve, ha colpito duramente la città di Collooney, in Irlanda. La grande forza del vento ha causato la caduta di diversi alberi, cosa che in una certa misura potrebbe sembrare normale, specialmente nelle zone dove i venti sono forti e il tempo è molto rigido, ma uno di quegli alberi ha rivelato un grande segreto.

Uno di quegli alberi che erano caduti permesso scopri lo scheletro di un uomo vissuto più di mille anni fa, qualcosa che non ha impiegato molto ad attirare l'attenzione della comunità archeologica internazionale.

Gli archeologi sono rimasti davvero affascinati dalla scoperta che questo albero di oltre 215 anni si nascondeva sotto le sue radici, e anche sospeso tra loro, che se non fosse stato per questa tempesta, non sarebbe mai stato scoperto.

Non ci è voluto molto tempo per fare le prime analisi e secondo le prime stime, questo corpo apparteneva a un giovane che sembra essere morto in modo molto violento poiché la metà superiore dello scheletro è stata trovata appesa alle radici dell'albero caduto e le gambe e il resto della parte inferiore del corpo sono state trovate sotto l'albero, a terra.

Inoltre, il corpo aveva molte ferite e a gran numero di marche di spade e pugnali, come si potrebbe determinare effettuando un primo esame delle ossa ritrovate, anche se l'origine delle ferite è del tutto sconosciuta ma è chiaro che si tratta di una battaglia medievale o di una disputa personale. Comunque sia, in quegli anni si sapeva già quante discussioni finissero, ironia della sorte.

Il corpo rivela che era un giovane di età compresa tra 17 e 25 anni e secondo gli archeologi si stima che questo giovane avrebbe vissuto tra gli anni 1030 e 1200. Viene anche rivelato che questo tipo di scoperte rivelano che tutto il terreno su cui calpestiamo è pieno di storie e anche di grandi tragedie, come in questo caso.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: APPARIZIONI PERSONE OMBRA CHE NON HANNO NESSUNA SPIEGAZIONE