Il più antico gioiello d'oro del mondo trovato

Il più antico gioiello d'oro del mondo trovato

Un gruppo di archeologi ha scoperto quello che potrebbe essere considerato il più antico gioiello d'oro del mondo. È un pezzo d'oro a 24 carati che pesa solo due grammi ed è stato portato alla luce nella città preistorica di Solnitsata, in Bulgaria.

Il solo fatto che questo pezzo è stato scoperto nella città più antica del mondo lo rende un gioiello davvero unico e secondo diversi resoconti dei media, lo dicono gli esperti potrebbe avere circa 6.000 anni.

Credono anche che gli abitanti di questa città possanofurono i primi esseri umani a imparare a lavorare l'oro e secondo gli archeologi, sia le donne che gli uomini avrebbero potuto usare questo pezzo per dimostrare un alto status sociale.

Vassil Nikolov, capo delle indagini, ha voluto sottolineare che questo gioiello non è stato trovato all'interno di una tomba ma tra loro, il che potrebbe suggerire che ci sarebbe una sorta di rituale religioso. Ha anche confermato che l'intera area settentrionale della Bulgaria potrebbe essere stata popolata da complesse società preistoriche.

Diverse indagini hanno rivelato che questo angolo aveva case a due piani intorno al 4.400 aC, il che mostra quanto fosse avanzata la civiltà che ha vissuto in questa zona per secoli.

Nella regione di Varna erano già stati trovati altri oggetti preistorici, come quelli rinvenuti nel 1973 nella necropoli di Varna, a est di Provadia, dove il più antico tesoro d'oro trovato finora è stato trovato e se pertinenti studi Hanno datato la loro antichità al 4.400 a.C. circa.

È stato anche detto che questa gemma avrebbe potuto essere usata come valuta prima che l'oro e altri metalli fossero estratti dalle miniere da questa civiltà nell'età del bronzo.

Nel 2012, diversi media hanno riportato la scoperta di diverse fortificazioni in Solnitsata, il che li ha portati a ipotizzare che questo sito avesse molte ricchezze da scoprire, cosa che si è rivelata presagio data la scoperta di questo gioiello.

Come è stato confermato, le indagini proseguiranno il loro ritmo e, come spesso accade in questa classe di depositi, è solo questione di tempo prima di poter effettuare ulteriori scoperte che forniranno ottime informazioni su come era la vita in quel momento.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: 10 ENORMI TESORI scoperti da YOUTUBER