Si conoscono più dati sui sacrifici umani in Mesoamerica

Si conoscono più dati sui sacrifici umani in Mesoamerica

È noto a tutti che durante il periodo di massimo splendore città di grande importanza in Mesoamerica come può essere il caso di Teotihuacán, che è di nuovo nelle notizie da quando sono stati pubblicati i risultati di uno studio sui sacrifici umani in quella fase.

È stato rivelato che circa 2.000 anni fa la città aveva animali selvatici in cattività come giaguari, linci, puma, aquile, volpi e persino serpenti a sonagli. Secondo la ricerca, si ritiene che questi animali possano essere nutriti con persone che sono state gettate nel loro recinto per essere mangiate.

Una delle squadre di archeologi che lavorano a Teotihuacán ha fatto una scoperta di quasi 200 ossa di animali che sono state sacrificate e che sono state collocate all'interno delle piramidi, qualcosa che risalirebbe tra gli anni 1 e 500. Ma tra le ossa di animali trovate, sono stati trovati anche diversi resti umani.

Come affermato dai responsabili delle indagini negli ultimi tempi scavi effettuati nelle gallerie all'interno delle piramidi della Luna e del Sole, sono venute a trovare diverse offerte dedicate alla costruzione di queste costruzioni e non solo gli oggetti considerati di importanza materiale o ritualistica ma anche resti umani, confermando ancora una volta la presenza di sacrifici umani in quei tempi.

allo stesso modo hanno confermato che l'uso dell'uomo come cibo per i predatori ha una lunga storia e che non è qualcosa di unico per questo tempo e questa latitudine, ma è qualcosa che è stato fatto anche nell'antico Egitto, con il quale hanno già molte più cose in comune oltre alle piramidi.

Anche i romani facevano sacrifici umani, anche se in questo caso era per l'intrattenimento del pubblico nei circhi, a cui piaceva vedere come un leone o qualsiasi altro tipo di bestia affrontava una persona, divorandola davanti agli sguardi e alla gioia di tutti i presenti.

Si ritiene, anche se è molto probabile che non sarà mai noto con certezza, che gli animali selvatici mangiavano esseri umani a Teotihuacán con grande frequenza, poiché le analisi sia delle ossa che dei denti di alcuni animali, presentano grandi quantità di C₄, che normalmente si trova in alte concentrazioni nel mais, elemento base della dieta mesoamericana, quindi che questa dieta a base umana potrebbe avere più a che fare con rituali o offerte che con qualsiasi altra cosa.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Storia Medievale --- LImpero Azteco