Gladiatori romani, più che una leggenda

Gladiatori romani, più che una leggenda

Per molto tempo Si pensava che le donne gladiatori non fossero mai esistite, ma dopo molte ricerche è stato possibile confermare che finalmente c'eranoEsistevano, ed erano una parte molto importante di quella storia che tutti conosciamo da film, serie televisive, libri, ecc., I combattimenti dei gladiatori dell'Impero Romano.

In quegli anni erano conosciuti come gladiatrix e le loro lotte erano come quelle delle loro controparti maschili, forse non così forti, ma non prive di crudeltà soprattutto perché i combattimenti erano mortali, un macabro intrattenimento che era molto popolare in qualsiasi punto dell'Impero Romano praticamente per tutta la sua esistenza.

Una delle caratteristiche principali che li differenziava dai gladiatori maschi è quella il gladiatore non è arrivato caschi protettivi e il motivo era che tutti quelli che hanno assistito allo spettacolo potessero vedere che si trattava davvero di donne.

Allo stesso modo, secondo i ricercatori, avevano protezioni per gambe e braccia, uno scudo e la tradizionale spada da gladiatore nota come gladio, essendo che l'unico kit su cui contavano queste donne.

Gladiatrix non erano solo combattenti, ma ci sono indicazioni che durante l'Impero Romano fossero usati come oggetti sessuali per l'élite romana, anche se non esclusivamente per la schiavitù come accadeva con gli uomini (non dobbiamo dimenticare che i gladiatori erano schiavi, quindi erano in balia di ciò che che il loro padrone gli aveva ordinato), ma nella grande maggioranza i gladiatori erano liberi.

Così, perché stavano litigando? Erano donne che amavano l'avventura e soprattutto la lotta, il loro è un lavoro e per il quale si preparavano giorno per giorno e per quello per cui sicuramente vivevano.

[Tweet "La maggior parte delle donne gladiatori cercava entusiasmo e notorietà con il proprio lavoro"]

Normalmente erano donne romane che avevano il loro ruolo nella società di quegli anni e secondo Tacito (56-117) non furono mai viste con la nobiltà, sebbene i suoi combattimenti fossero estremamente popolari in quegli anni.

Come rivela la ricerca, i gladiatori combattevano ma non per i soldi che si potevano ottenere perché erano già molto ricchi, ma perché cercavano emozioni e notorietàe per combattere bastava, oltre ad essere in buona forma e conoscere le diverse armi, un permesso concesso dalla persona che organizzava gli spettacoli.

Infine, dobbiamo ricordarlo gladiatrix apparve per la prima volta durante il regno dell'imperatore Nerone e non si sa con certezza quando iniziarono a scomparire, forse a causa della perdita dell'interesse pubblico o della caduta dell'Impero Romano, ma la storia ha confermato che questi combattenti esistevano.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Gladiatori Di Roma Contro Le Belve - HD 720p Stereo