Parità di genere nelle sepolture di Stonehenge

Parità di genere nelle sepolture di Stonehenge

Un nuovo studio della studentessa Christie Willis del UCL London´s Global University nel Stonehenge, ha scoperto che circa la metà delle sepolture preistoriche nel sito appartengono a donne, a rara parità di genere in sepolture neolitiche nel Regno Unito.

Nel 2008, gli archeologi di varie università britanniche hanno lavorato in modo collaborativo studiando i resti cremati di circa 60 sepolture. A quel punto, Willis iniziò ad analizzarli e lo scoprì circa la metà di loro apparteneva a donne, in contrasto con i dati di altre tombe neolitiche trovate nel sud della Gran Bretagna.

Qui puoi vedere la relazione dell'Università su questa scoperta.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: #Rispettaledifferenze - Le differenze di genere