Rovine della tomba megalitica scoperte in Polonia

Rovine della tomba megalitica scoperte in Polonia

In Polonia, esattamente nella zona di Pomerania occidentale, è stato recentemente scoperto un file insieme monumentale di tombe megalitiche, che sono state popolarmente soprannominate le "piramidi polacche".

Come affermato da diversi media, tra i reperti vi sono più di una dozzina di grandi tombe megalitiche, scoperte durante le indagini di un programma di conservazione guidato dalla dott.ssa Agnieszka Metuszewska, annesso al Dipartimento di Archeologia del Università di Szczecin.

Uno degli obiettivi principali dei ricercatori è accedere al sito per studiare l'intera area così come elaborare, archiviare e documentare tutto ciò che si trova, anche se questo può essere abbastanza complicato, perché come è stato confermato, il luogo in cui si trovano le strutture è difficile da esplorare.

Delle strutture in terra di questa zona, è noto che erano costruite a forma di triangolo isoscele circondato da grandi blocchi di pietra e che la struttura era lunga circa 150 metri, larga tra 6 e 15 metri e circa 3 metri di altezza.

La superficie di quest'area è ricoperta da un'antica foresta ed è stato in questo luogo che gli archeologi hanno gradualmente scoperto diversi oggetti come frammenti di ceramica. Al momento, secondo le prime stime, Si ritiene che la costruzione di queste tombe megalitiche risalga al periodo compreso tra il V e il III millennio a.C..

In queste strutture sono diverse sepolture individuali, di cui si ritiene che fossero persone importanti delle tribù, in particolare gli anziani, anche se per ora sono necessarie ulteriori ricerche per ottenere più dati.

A causa della difficoltà di accesso all'area, diverso metodi non invasivi studiare la zona. Tra i metodi utilizzati c'erano dispositivi digitali per studi sul campo e mappe tridimensionali disegnate per mezzo di un laser aereo, con cui è stato possibile localizzare il sito e scoprire nuove tombe.

Va notato che questa classe di costruzioni è stata solo conservato in zone boschive, il resto è andato distrutto a seguito dell'espansione dell'agricoltura sin dal medioevo.

I ricercatori lo hanno affermato ci sono alcune somiglianze tra i tumuli funerari che sono stati scoperti in Polonia con altri trovati in diverse aree dell'Europa occidentale, come Stonehenge, che coincidono approssimativamente per età.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: 10 Cose Che Amo Della Polonia - Vivere In Polonia