La fondazione della Città Proibita della Cina sarebbe avvenuta prima di quanto si pensasse

La fondazione della Città Proibita della Cina sarebbe avvenuta prima di quanto si pensasse

Gli archeologi che lavorano sul Città Proibita di Pechino, che ha 600 anni e ufficialmente conosciuto come il Palazzo dei Musei, hanno scoperto di recente le fondamenta di un edificio appartenente a una precedente dinastia su quel sito.

Sotto l'antico Palazzo Reale utilizzato dalle dinastie Ming e Qing (1368-1911), hanno trovato un edificio che potrebbe appartenere alla dinastia Yuan (1271-1368), ha spiegato Li Ji, ricercatore presso il Palace Museum Institute.

Questo complesso era la casa di vari imperatori cinesi ed era, a sua volta, il più alto centro di potere dal 1420 al 1911. Li ha detto che i nuovi ritrovamenti potrebbero aiutare a comprendere la storia del luogo e la disposizione dell'antica Pechino.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: LA CINA SPIEGATA BENE - Michele Geraci, Shanghai