Hoyos in Perù: un sistema per misurare le tasse nell'Impero Inca?

Hoyos in Perù: un sistema per misurare le tasse nell'Impero Inca?

Qualche tempo fa, alcuni 6.000 buche nella valle del Pisco, in Perù, e per molti anni il terreno è stato studiato per scoprire cosa significassero, a cosa servissero, e tutta una serie di domande che hanno generato innumerevoli ipotesi diverse, comprese spiegazioni paranormali. Ma tutto è cambiato da quando è stato pubblicato un articolo sulla rivista Archaeology, dove si scopre che si tratta di un sistema avanzato per misurare le tasse.

A quel tempo, la società Inca ebbe un grande sviluppo in cui diverse tecnologie agricole venivano applicate tra le altre e all'inizio si pensava che mancassero di denaro, o qualcosa di simile a ciò che possiamo conoscere come tale. Questo è stato il motivo per cui la quantificazione delle tasse e dei dazi doveva essere misurata in qualche modo, motivo per cui hanno inventato sistemi alternativi.

Va detto questo tutti questi buchi furono scoperti quando gli europei arrivarono in Perù e secondo testimonianze scritte di quel tempo, i contadini Inca collocarono i loro prodotti agricoli in questi buchi come tributo. Quando avevano, i gestori contavano tutte le tasse attraverso un sistema di scrittura e l'uso del quipus, in cui si usavano nodi lungo una corda e per la quale ancora oggi non esiste nemmeno una traduzione approssimativa.

Conteggiati tutti i tributi, i buchi sono stati svuotati e lasciati liberi di ricominciare.

Cosa ti ha portato a pensare a questa teoria?

L'archeologo Charles Stanish ha rivelato che sebbene stiano ancora studiando i buchi, i diversi campioni di tessuto vegetale e le diverse tracce di polline Li hanno portati a pensare che sia questa la teoria, o almeno quella più in linea con la funzione che stavano svolgendo.

D'altra parte, ci sono diverse teorie su qual era la funzione esatta di questi buchi. Alcuni affermano che siano stati usati per contenere fertilizzanti o carburante, mentre altri affermano che sono geoglifi, un tipo di arte in cui molte persone pensano che sia qualcosa legato al mondo paranormale.

Si dice anche che fosse l'imperiosa esigenza dell'uomo di fare qualcosa di grande che duri nel tempo e possa essere ammirato dalle generazioni successive per secoli e secoli, sebbene la teoria più sensata e accettata finora sia quella dei tributi.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Uncovering Ancient Incan History. Lost Cities With Albert Lin