Gli agricoltori hanno trovato tre mummie della cultura Copiapó in Cile

Gli agricoltori hanno trovato tre mummie della cultura Copiapó in Cile

Pochi giorni fa, la polizia investigativa cilena (PDI) ha riferito che alcuni agricoltori hanno trovato una tomba con due mummie infantili e uno scheletro di donna risalgono a oltre 900 anni fa, oltre a vari oggetti come vasi di ceramica e probabilmente giocattoli.

Le mummie sono state trovate a 800 chilometri dalla capitale del paese, nel settore dell'Iglesia Colorada nel Fundo Bauza, essendo la prima scoperta di questo stile fatta in questa regione. I corpi sono stati trovati avvolto in tela camelide e fibre vegetali, motivo per cui il suo stato di conservazione è stato molto buono.

Sicuramente appartenevano al Cultura Copiapó, un gruppo preispanico che abitava la regione di Atacama durante il periodo tardo intermedio, situato tra gli anni 1000 e 1400, quest'anno in cui si è fusa con diverse popolazioni Diaguita che erano soggette agli Incas.

Le prime analisi lo hanno determinato i bambini avrebbero un'età compresa tra i cinque ei sette anni di età al momento della morte, mentre il la donna avrebbe un'età compresa tra i 50 ei 60 anni vecchio.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Santiago de Chile - Sights, Arts and Architecture