Il Canada conferma la scoperta dell'HMS Terror nell'Artico

Il Canada conferma la scoperta dell'HMS Terror nell'Artico

Il Dipartimento dei Parchi del Canada ha confermato lunedì scorso la scoperta di una nave da esplorazione britannica era scomparso nell'Artico nel 1846 quando si esegue una scansione nel sito.

La dichiarazione è arrivata due settimane dopo che gli scienziati del Artic Research Foundation hanno annunciato di aver trovato la nave HMS Terror sommerso ma molto ben conservato, 24 metri sotto il mare nel Passaggio a Nord-Ovest.

In effetti, due navi sono affondate su questo sito, HMS Erebus e HMS Terror entrambi allo stesso tempo, quelli che nel 1845 partirono sotto il comando di Sir John Franklin. L'Erebus era stato trovato nel 2014, mentre fino a quel momento non si sapeva dove si trovava l'altra nave.

I resti dei membri della spedizione sono stati trovati sull'isola di Beechey, dove sono arrivati ​​nel tentativo di raggiungere la terraferma ma senza essere salvati. Tra le cause di morte dell'equipaggio c'erano la fame, il freddo e l'avvelenamento da piombo causato dal cibo in scatola.

Sebbene il relitto appartenga alla Gran Bretagna, il governo canadese ha dichiarato di essere in trattative con il suo pari per preservare il sito archeologico.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Antarctica - A Frozen History