La Cueva de Bolomor come destinazione turistica a Valencia

La Cueva de Bolomor come destinazione turistica a Valencia

Il Bolomor Cave È un patrimonio e un gioiello culturale del comune valenciano di Tavernes de la Valldigna che ora è promosso come attrazione turistica grazie all'impatto globale della ricerca svolta in come i neanderthaliani domavano il fuoco.

In esso sono stati ritrovati i resti associati al più antico insediamento umano della Comunità Valenciana, datati tra il 350.000 e il 90.000 a.C., corrispondenti al Paleolitico Inferiore, nonché la prima prova di fuoco controllato nella penisola intorno al 150.000 aC.

Nell'immagine, il sindaco di Tavernes de la Valldigna, Jordi Juan, assiste ai media durante la presentazione delle azioni che questo comune svolge per promuovere le sue risorse del patrimonio, alla Fiera Internazionale del Turismo di Fitur.

Credito immagine: EFE / Manuel Bruque

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Mi Yacimiento Favorito III - COVA DEL BOLOMOR