La Francia restituisce all'Egitto un antico rilievo calcareo

La Francia restituisce all'Egitto un antico rilievo calcareo

La scorsa settimana, il Ministero delle Antichità egiziano ha ricevuto ufficialmente un antico rilievo egiziano in pietra calcarea, in una cerimonia tenutasi al Ministero degli Affari Esteri al Cairo.

Lo ha spiegato Shaaban Abdel-Gawad, supervisore generale dei rimpatri per il dipartimento delle antichità il rilievo è stato trovato nella mostra di una casa d'aste parigina, eseguendo tutte le procedure necessarie per interrompere la sua vendita e il suo ritiro dall'asta.

Abdel-Gawad ha spiegato a sua volta che questo sollievo è stato rubato da un tempio nella necropoli di Saqqara nel 1900, e successivamente rimosso dal paese.

Il rilievo, che risaliva al 30a dinastia durante il regno di Nekhtenbo IIMisura 44 × 50 cm, pesa 80 kg e rappresenta la dea Sekhmet con un disco solare sulla sommità della testa. A sua volta, in una riga di scrittura geroglifica, contiene il file Cartuccia King Nekhtenbo II.

Abdel-Gawad ha anche commentato che il ministero ha ricevuto una raccolta di 44 oggetti che erano stati sequestrati all'aeroporto Charles de Gaulle in Francia, che comprende prodotti cosmetici e gioielli di perle, avorio e osso di varie epoche dell'Antico Egitto, sebbene la maggior parte sia datata al periodo copto.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Francia, islamismo radicale nel mirino dopo la decapitazione del professore