Trovano la città romana di Julias, luogo di nascita dell'apostolo Pietro in Israele

Trovano la città romana di Julias, luogo di nascita dell'apostolo Pietro in Israele

Un team di ricercatori avrebbero potuto trovare la città natale di Pietro e di altri due apostoli di Gesù vicino al Mar di Galilea, nel nord di Israele, hanno commentato dall'Istituto di Archeologia della Galilea Kinneret, quando hanno trovato la città romana perduta di Julias, vicino al lago di Tiberiade.

Lo storico romano del I secolo Flavio Giuseppe, scrisse che Julias fu costruita intorno al 30 d.C. sulle rovine di Bet Isaac, Betsaida, un villaggio di pescatori dove nacque Pedro, secondo il Vangelo di Giovanni.

I cristiani riconoscono San Pietro, originariamente un pescatore, come uno dei primi seguaci di Gesù e il leader della Chiesa primitiva, e la Chiesa cattolica lo venera come suo primo Papa.

Gli archeologi hanno cercato a lungo di localizzare Julias, concentrando la loro ricerca su tre diversi siti, e Mordechai Aviam, del Kinneret Institute, ha spiegato ad AFP che il sito scavato finora ritengono sia quello corretto.

«Abbiamo scoperto frammenti di ceramica, monete e resti di un bagno pubblico, il che dimostra che non era una piccola città ma che può corrispondere all'antica città di Julias."Lui ha spiegato.

Ha aggiunto che «Sulla base di questi risultati e di quelli che stiamo realizzando in un altro sito a breve distanza dal sito, speriamo di verificare che questo sito sia Betsaida (in seguito Julias)«.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Etiopia. In viaggio tra natura, villaggi sperduti e antichi riti dei cristiani copti