Un'imponente fortezza vichinga scoperta in Danimarca

Un'imponente fortezza vichinga scoperta in Danimarca

Un team di archeologi ha scoperto un file imponente fortezza vichinga a sud di Copenaghen, Danimarca, costruita poco più di 1.000 anni fa e chiamata Borgring e che per la sua complessa costruzione gli archeologi spiegano che è necessario rivedere la visione che si ha di questa città del nord.

La scoperta è stata fatta nel isola della zelanda, la più grande del paese dopo la Groenlandia, a sud della capitale Copenaghen, essendo la prima grande scoperta nel suo genere in più di 60 anni.

Altre quattro strutture dello stesso tipo erano state scoperte negli anni '30 e dopo questa nuova scoperta gli archeologi invitano a cambiare la percezione di questa società, comunemente descritta come una banda spietata di saccheggiatori, quando in realtà erano capaci di costruzioni complesse e tecnologicamente avanzate come evidenziato da Borgring.

[Tweet «#Archeology - Borgring è la scoperta vichinga più importante della Danimarca dal 1930»]

Tutto è iniziato con l'intrigo della distribuzione delle fortezze da parte degli archeologi in Danimarca Søren Michael Sindbæk dall'Università di Aarhus, che come coautore di uno studio chiamato Antiquity, ha iniziato a cercare questo tipo di costruzione in aree in cui la sua costruzione sembrava logica dal punto di vista strategico e di accessibilità.

Insieme ai suoi colleghi ha effettuato rilievi aerei ad alta risoluzione con tecnologia Lidar, la stessa che consentiva trova la Città Bianca in Honduras, tra l'altro, ed è riuscito a trovare una grande struttura circolare profonda circa 50 cm su un campo. Del luogo non è facile immaginare a fortezza vichinga si trova lì, ma l'analisi di Lidar è stata abbastanza convincente per effettuare scavi e la scoperta è stata enorme.

Borgring: fortezza fondata dal re Harald Blåtand

Borgring ha un diametro di 144 metri. Costruita in terra e legno, aveva quattro porte di accesso e all'interno si incrociavano due vialetti in legno. La datazione del luogo indica che la fortezza fu eretta tra gli anni 970 e 980, stesso periodo in cui furono edificate quelle trovate precedentemente, essendo molto probabile che fossero tutti fondati sotto il regno di Harald Blåtand.

I ricercatori hanno scoperto vari gioielli e una scatola da falegname molto ben conservato con molti dei suoi strumenti, mentre hanno rilevato che due delle quattro porte erano bruciate, suggerendo un brutto finale per la fortezza vichinga e i suoi abitanti.

Una differenza che hanno riscontrato rispetto ad altre fortezze è che mentre le precedenti sono state occupate per periodi di circa 20 anni, questa è stata occupata per diverse generazioni.

Ci sono ancora dubbi sulla sua fine, anche se l'ipotesi più forte è quella Borgring fu distrutto dai vichinghi svedesi tanto per la sua vicinanzaè appena al largo della costa svedese) così come la conoscenza di una grande battaglia tra gli svedesi e le truppe di Harald alcuni anni dopo.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Danimarca, il Presidente Mattarella incontra la Regina Margherita II