Storia del cesto natalizio

Storia del cesto natalizio

I cesti natalizi sono una tradizione nel nostro paese. Consistono in un regalo per i dipendenti delle aziende con cui intrattengono i propri lavoratoriprodotti tipici di questo periodo dell'annoche tutti aspettano con profumo di nostalgia.

Y,dove risalgono le origini dei cesti natalizi?? In Spagna sono stati di moda da quando questa moda è stata fondata a metà del XX secolo ma la sua storia non ha avuto origine nel nostro paese, ma molti secoli fa in Italia, in particolare nell'Impero Romano.

Il Cesto natalizio Si ispira a una tradizione di epoca romana, la Sportula, che consisteva nella distribuzione del cibo in un cesto da parte del committente ai suoi clienti. Gli obblighi del cliente includevano ilsalutatio del mattino, cioè, vai a salutare il capo a casa sua. Fu in quel momento che le stava dando il cestino.

IlSportula, come avviene oggi,era costituito da un cesto di vimini sebbene il significato finale della sua consegna presentasse molte differenze poiché questi cesti furono regalati anche a dicembre in occasione della festa pagana diSaturnalia, e hanno finito per servireda offrire al dio Saturno.

Anni dopo, è stato sostituito dalla consegna di una piccola somma di denaro che consisteva nel regalare cento quadranti. Poi, alla fine del XIX secolo,iniziarono a regalare un cesto natalizioin alcuni reparti dei dipendenti pubblici e alla metà del XX secolo l'usanza si diffuse al settore privato.

Alcune aziende spagnole hanno iniziato a regalare ai propri dipendenti cesti pieni di prodotti natalizi, insieme alPaga extra di Natale. Allo stesso modo, altre aziende hanno iniziato a regalare un assortimento di prodotti a clienti specifici.

E quali sono i prodotti tipici di un cesto natalizio? Tra i prodotti che solitamente un cesto natalizio ha sono i dolci natalizi (torrone, marzapane o polvorones),salsicce (chorizo, salame, salchichón, lonza, prosciutto serrano ...), formaggi,cioccolatini, paté o anche frutti di mare. Potrebbe anche essercibevande alcoliche, generalmentebottiglie di vino e spumante. Solitamente vengono svolti da aziende alimentari che ciascuna azienda assume per soddisfare i propri dipendenti.

In anni di recessione economica e continui licenziamenti, il numero di vendite diCesti natalizi ha avuto una forte flessione ma negli ultimi anni sono tornati di nuovo. Inoltre molte aziende, invece di realizzare il classico cestino di vimini con una moltitudine di prodotti, optano anche per questodare un pezzo di prosciutto insieme ad altre salsicce accompagnate da qualche bottiglia di liquore in un baule o in qualsiasi altro tipo di scatola.

Negli ultimi tempi è diventato di moda anche per i grandi esercizi sistemare cestini che possono praticamente risolvere la tua vita. Ad esempio, nella venditaIl connazionale di Utrera (Siviglia) dà un significato diverso ai cesti natalizi ogni anno, dal momento che il 5 gennaio mette in palio quasi 500.000 euro in premi che includono un camper, lingotti d'oro o il pagamento di un mutuo, tra le altre cose.


Video: Cesto natalizio