Mostra «Look at me!: Ritratti e altre finzioni nella Collezione d'Arte Contemporanea« la Caixa »» in Turchia

Mostra «Look at me!: Ritratti e altre finzioni nella Collezione d'Arte Contemporanea« la Caixa »» in Turchia

Il 7 dicembre il Museo Pera di Istanbul (Turchia) ha inaugurato la mostra «Guardami!: Ritratti e altre finzioni nella Collezione d'Arte Contemporanea «la Caixa»«, Che può essere visto fino a 4 marzo 2018.

Questa mostra esplora il ritratto attraverso un gran numero di opere del nostro tempo, sia dipinti che fotografie, sculture o video, esaminando diversi concetti di verità, apparenza e rappresentazione, così come memoria e finzione.

Nimfa Bisbe Molin, curatrice della mostra e responsabile delle collezioni d'arte della Fondazione bancaria "la Caixa", afferma che "Oggi, la ritrattistica comprende vari modi di produrre immagini della condizione umana ed esplorare la complessa nozione di identità«.

La mostra, per una migliore fruizione, è suddivisa in quattro sezioni tematiche, «L'emozione, in scena», «Le convenzioni di identità», «Il ricordo del viso"Y"Maschere e altre finzioni».

In essi possiamo apprezzare opere di Janine Antoni, Eduardo Arroyo, Juan Navarro Baldeweg, Jean-Michel Basquiat, Christian Boltanski, Rineke Dijkstra, Marlene Dumas, Esther Ferrer, Günther Förg, Curro González, Stefan Hablützel, Roni Horn, Sharon Lockhart, Pedro Mora , Vik Muniz, Óscar Muñoz, Bruce Nauman, Carlos Pazos, Cindy Sherman, Antoni Tàpies, Gillian Wearing e Sue Williams.

Tutto questo materiale fa parte della Collezione di Arte Contemporanea «la Caixa», creata nel 1985 e che attualmente conta quasi un migliaio di opere che vanno dall'Europa del dopoguerra ad oggi, contenenti rappresentanti di ogni paese, stile e movimento.

Tutti costituiscono il file base di mostre tematiche che affrontano temi universali e attualità, caratterizzati da un approccio trasversale che evidenzia somiglianze e affinità tra artisti di generazioni e origini molto diverse, dove troviamo artisti di grande fama come quelli che possiamo trovare in questa mostra.

Il Museo di Pera è visitabile dal martedì al sabato, dalle 10.00 alle 19.00, e la domenica, dalle 12.00 alle 18.00. I venerdì sono chiamati "venerdì lunghi", dove il Museo di Pera è aperto con ingresso gratuito dalle 18:00 alle 20:00. I mercoledì sono "Mercoledì giovani!" e l'ingresso è gratuito per gli studenti.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Artesplorazioni: ritratto