The History of Disguise: Carnival Timeline

The History of Disguise: Carnival Timeline

I carnevali hanno secoli di storia e i personaggi che vi compaiono hanno la stessa usanza: vestirsi. In ogni manifestazione di questo tipo viene sempre scelto il miglior costume di carnevale, infatti in altri tempi i vincitori venivano incoronati "re" e "regina". In questo modo arrivala storia del travestimento, e del carnevale, fino ad oggi. Ma da quando l'umanità ha l'abitudine di camuffarsi?

I primi costumi furono usati nella preistoria

Molto tempo fa, quando la società era appena stata costruita e divisa in tribù nella fase preistorica, i primi uomini iniziarono ausa certi "costumi" con varie utilità. Come erano questi?

Gli uomini andavano a caccia ogni volta che potevano per fornire cibo alle loro tribù, e in molte di quelle occasioni combattevano con animali veri come lupi, orsi o mammut. Molte delle persone che sono andate a caccia sono state sorprese dalla forza di questi animali e hanno fintoacquisiscono le loro caratteristiche e abilità mettendo la loro pelle.

Appare così il primo tipo di costume che viene datato, da un'usanza preistorica dimettere sulla pelle degli animali a titolo di ferocia. Tuttavia, questo può anche essere considerato come uno dei primi capi di abbigliamento, perché a quel tempo nessuno si vestiva in alcun modo.

È anche notevole che, sebbene questo non fosse ilinizio del carnevale, sì che quelle pelli erano usate per spaventare in certe occasioni i compagni della tribù o altri gruppi. Quindi avevano già uno scopo comico.

L'antico Egitto ci porta uno dei costumi più comuni: la mummia

Ai suoi tempi non era un travestimento in quanto tale, ma l'usanza egiziana dimummificare i morti ci ha portato una delle tradizioni più comuni in qualsiasi carnevale o evento in costume al giorno d'oggi. Chi non ha pensato di arrotolarsi con la carta igienica e presentarsi così a una festa?

I costumi delle feste romane e greche

Se c'è una cosa a cui erano devote le antiche culture romana e greca, questa ègli dei. Così, per molto tempo, tutti coloro che componevano queste società si vestivano a immagine dei diversi dei che adoravano.

Ilelenco delle divinità greche e romane È abbastanza ampio, e infatti sono stati organizzati carnevali e feste diverse dedicate a ciascuna divinità e ad ogni tema specifico (agricoltura, pioggia, fertilità, ecc.).

Il carnevale di Venezia è quello con più storia

Ma se c'è un carnevale con più storia, è quello di Venezia. Le sue maschere, riconosciute in tutto il mondo, sono già unpunto di riferimento della città, e uno dei souvenir più ambiti dai turisti.

Questo carnevale è stato celebrato sin dal Medioevo, anche se la sua origine ha un significato molto più profondo di oggi. Cominciò a essere eseguito in modo che la nobiltà, vestita in modo bizzarro e con maschere, potessemescolarsi con le persone senza che nessuno le riconosca.

Nell'età contemporanea trionfa il carnevale brasiliano

A Rio de Janeiro e in diverse città del Brasile è dove c'è più tradizione in questo momentocarnevali e costumi. Si svolgono gare senza fine e le persone sfilano per le strade mostrando abiti coloratissimi e ballando canti vivaci che accompagnano i vari carri allegorici.

Si tratta di unaspettacolo di fama mondiale ed è l'evoluzione definitiva del gusto per i costumi e il carnevale.


Video: Frederick Douglass: From Slave to Statesman