Due guantoni da boxe romani trovati in Inghilterra

Due guantoni da boxe romani trovati in Inghilterra

Gli archeologi che lavorano sul Forte romano di Vindolanda, presso il Vallo di Adriano nel nord dell'Inghilterra, ho trovato dei fantastici guantoni romani, «probabilmente gli unici esempi conosciuti del periodo romano che sono sopravvissuti“Ha spiegato Andrew Birley, responsabile del progetto The Vindolanda Trust.

Il scoperta dei guantoni da boxe romani Non è stato l'unico ritrovamento poiché tra tavolette romane sono stati rinvenuti un gran numero di oggetti con testi visibili, spade, scarpe di cuoio, dadi, pettini, pezzi per aggiustare le selle dei cavalli e un gran numero di altri oggetti.

Guanti da box Non fanno parte di un paio e sono stati progettati per proteggere le nocche durante l'impatto, differenziandosi così da quelli attuali che proteggono l'intera mano.

Questi guanti erano pieni di diverso materiali naturali che aiutava ad attutire i colpi, essendo i più frequenti i rotoli di pelle.

Il boxe nei tempi antichi È qualcosa che è molto ben documentato, sia in Grecia che a Roma, essendo anche un'attività marziale che veniva praticata nell'esercito romano al fine di aumentare l'agilità, la condizione fisica e le abilità dei combattenti.

«Ho visto guantoni da boxe romani raffigurati in statue, dipinti e sculture in bronzo, ma avere il privilegio di trovare due guanti di vera pelle è qualcosa di veramente speciale.Birley finì.

I guantoni romani sono già in mostra al Museo Vindolanda.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Ragazzo con Sindrome di Down si Avvicina alla Guardia Reale Inglese. La sua Reazione vi Stupirà