L'era coloniale di Montevideo smascherata

L'era coloniale di Montevideo smascherata

L'archeologa Verónica de León, ha spiegato in un'intervista che il recente scoperta del sistema di difesa dell'era coloniale di Montevideo, offre l'opportunità di migliorare e integrare il passato sepolto sotto la Città Vecchia, il centro storico della città, con l'attuale paesaggio urbano.

De León, che studia l'impatto dei lavori pubblici nella Città Vecchia, trovati resti di fortificazioni che non sono ancora stati valutati dalla National Heritage Commission.

La scoperta più recente è stata il Batteria San Carlos, una postazione di artiglieria vicino al porto di Montevideo, ma de León chiarisce che negli ultimi anni nella zona sono state trovate altre vestigia storiche di Montevideo.

Uno di questi risultati include il resti delle fortificazioni della città coloniale rinvenuto lo scorso anno (2017), durante i lavori effettuati sui marciapiedi intorno a Plaza Zabala.

«L'anno scorso abbiamo iniziato a monitorare i lavori pubblici in Plaza Zabala e, a fine agosto, abbiamo trovato dei muri. Siamo stati in grado di identificare i resti come una parte del forte coloniale di Montevideo, che fu completato nel 1725 ", ha spiegato.

Vicino a Palazzo Taranco, situato di fronte a Plaza Zabala, sono state rinvenute altre strutture che avrebbero potuto far parte del residenza del governatore coloniale, costruito dopo il 1740.

"Nessun ritrovamento è stato fatto al di fuori di quella che allora era la città murata, così come la fonte d'acqua coloniale situata dove ora si trova l'annesso dell'Executive Tower, l'attuale edificio della Presidenza", ha aggiunto.

Il postazioni di artiglieria trovato di recente, come il resti di fortificazioni, ha sperimentato numerosi miglioramenti nel corso dei decenni, fino a quando non furono smantellati per ordine del governo nel 1829, quattro anni dopo l'indipendenza dell'Uruguay.

"Ci sono diversi rapporti e documenti che fanno riferimento a questi miglioramenti, inclusi i bastioni della Cittadella, la fortificazione dalle alte mura costruita intorno alla Città Vecchia nel 1741, comprendente alcuni segmenti di muro di pietra e altri con argini di terra" Leon finì.

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Il colonialismo europeo di fine 1800