Il lavoro di ingegneria delle formiche altera la ricerca di fossili

Il lavoro di ingegneria delle formiche altera la ricerca di fossili

Le formiche della specie Messor barbarus ritoccano la granulometria e la composizione mineralogica dei suoli in cui abitano, influenzando la risultati di studi paleoambientali e paleoclimatici.

Lo afferma uno studio in cui hanno collaborato l'Università Complutense di Madrid (UCM), il Museo Nazionale di Scienze Naturali (MNCN-CSIC), l'Istituto di Geoscienze (CSIC-UCM) e la Stazione Biologica di Doñana (CSIC).

L'attività quotidiana di questi insetti altera la composizione dei suoli e apre le porte a una nuova tecnica paleontologica per delimitare aree dove cercare fossili, poiché anche loro trasportano.

Materiali preferiti delle formiche per costruire le loro gallerie

Gli scienziati hanno anche determinato quali materiali sono i preferiti di queste formiche nella costruzione delle loro gallerie.

Esistono innumerevoli studi di decenni fa che indicano che le formiche e altri artropodi che agiscono sul terreno sono veri ingegneri e modificano costantemente il loro ambiente. In questo studio abbiamo scoperto che, se questa azione fosse intensiva in una certa area, potrebbe influenzare gli studi petrologici per l'inferenza dei paleoclimati.”, Highlights Omid Fesharaki, ricercatore presso il Dipartimento di Geodinamica, Stratigrafia e Paleontologia dell'UCM e uno degli autori del lavoro pubblicato su Catena.

Nello studio di caratteristiche climatiche della Terra in passato Si possono utilizzare analisi di tipologie minerali e delle loro proporzioni in sedimenti di una certa età, in quanto le associazioni minerali dipenderanno in larga misura dalla loro stabilità e, quindi, da caratteristiche climatiche come temperature o velocità. di precipitazione.

Selezione preferenziale di formiche può alterare queste associazioni minerali, e quindi falsificare i dati da studi paleoclimatici fatto.

Ecco perché è importante tenere in considerazione quando si effettuano questo tipo di inferenze climatiche azione bioturbante delle formiche o altri insetti.

Il lavoro, svolto nel Sito paleontologico di Somosaguas (Madrid), lo dimostra per la prima volta questi insetti trasportano anche resti fossili e apre le porte all'utilizzo di questa attività come tecnica di prospezione paleontologica per delimitare aree fossilifere.

È una tecnica relativamente facile ed economica che consisterebbe nello studiare sotto una lente d'ingrandimento o una triade di formiche per trovare fossili nei depositi di microvertebrati o con frammenti di resti di macrovertebrati"Spiega Fesharaki.

Formiche: ecco come scelgono i chicchi

Un'altra conclusione è relativa ai cereali trasportati. In studi precedenti è stato descritto che le formiche seleziona le taglie che più gli interessano per le loro costruzioni, ma in quest'opera, inoltre, i ricercatori descrivono come.

Pertanto, i ricercatori hanno determinato che la specie di formiche Messor barbarus preferisce estrarre grani di medie dimensioni rispetto a grani più fini o più grossolani e che preferiscono estrarre il feldspato prima del quarzo, probabilmente seguendo criteri di stabilità meccanica e facilità di trasporto.

Forse perché nelle loro opere di ingegneria sono in grado di differenziare quali tipi di granulometrie e quali composizioni minerali sono quelle che daranno maggiore stabilità alle strutture che costruiscono e, quindi, il resto che scartano sono quelle che estraggono all'esterno del formicaio", Suppone lo scienziato dell'UCM.

Tra le tecniche sviluppate nel lavoro ci sono il conteggio con microscopio petrografico Per poter confrontare la composizione mineralogica dei sedimenti di formicaio modificati con quelli che non sono stati modificati da questi insetti, la triade o l'osservazione sotto una lente di ingrandimento di resti fossili o l'analisi delle granulometrie dei tumuli da confrontare con i dati precedenti.

attraverso Sincronizza

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: FOSSILI