Trovano l'antica città greca di Tenea

Trovano l'antica città greca di Tenea

Il ministero della Cultura greco ha riferito ieri che un team di archeologi greci ha trovato la prova finale del posizione dell'antica città di Tenea, a Peloponneso nord-orientale, di cui fino ad ora c'erano solo riferimenti epigrafici.

L'indagine si è concentrata su due scavi vicino all'attuale città di Jiliomodi, A 20 km da Corinto e 95 da Atene, in un'area in cui un cimitero organizzato di epoca ellenistica e romana incontra diversi edifici; e un secondo luogo dove sono stati identificati i primi resti residenziali di Tenea.

Nel cimitero hanno trovato sette nuove tombe, quattro di loro di epoca romana e tre di epoca ellenistica, anche se uno di loro fu riutilizzato dai romani.

I resti che contenevano appartenevano a due uomini e cinque donne, e furono trovati anche due bambini, tutti decorati con brocche, monete e gioielli in oro, osso e bronzo.

Nella zona, più di 200 monete datato dall'inizio dell'ellenismo alla fine dell'epoca romana, la maggioranza essendo appartenente a Lucio Septimio Severo, il primo Imperatore romano di origine nordafricana.

Il ministero ha affermato che queste scoperte lo dimostrano Tenea subì le conseguenze dell'invasione del Peloponneso del Re visigoto Alarico I nel 396-397 a.C. e che potrebbe essere stata abbandonata alla fine del VI secolo d.C.

La leggenda di Tenea

La leggenda lo racconta l'antica città di Tenea fu fondata dai prigionieri della guerra di Troia, a cui Agamennone, re di Micene, ha permesso di costruire la propria città.

Via Ministero della Cultura della Grecia

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: La colonizzazione greca, la Magna Grecia e la Sicilia Greca Flipped Classroom