I droni scoprono il più grande complesso di miniere d'oro romane d'Europa

I droni scoprono il più grande complesso di miniere d'oro romane d'Europa

Il nord-ovest della penisola iberica, in particolare la provincia di León, concentra il più grande complesso di miniere d'oro di epoca romana in tutta Europa. Tuttavia, il passare del tempo e l'attività umana hanno nascosto e distrutto parte di questo vasto patrimonio minerario.

Ora scienziati delle università di Cantabria, Salamanca, Castilla-La Mancha e Complutense de Madrid hanno appena pubblicato nel Rivista di minerali uno di I più ampi studi condotti con i droni sull'estrazione dell'oro nella Spagna nordoccidentale.

Nello specifico, hanno analizzato sette scenari o elementi principali associati all'estrazione dell'oro, come canali, stagni e murias (pile di ciottoli) nella Teleno Sierra Leonese.

La superficie è stata scansionata con strumenti laser attaccati agli aerei. I dati sono stati poi elaborati per ottenere elementi di controllo a terra che, a loro volta, sono serviti da riferimento per il successivo tracciamento con droni.

Infine, alle immagini è stata applicata una tecnica di fotogrammetria e sono stati sviluppati modelli 3D.

È un metodo efficace, veloce ed economico che consente la modellazione ad alta precisione", Evidenzia gli autori, che ne hanno mappato approssimativamente alcuni 30.000 ha, un'area equivalente a più di 40.000 campi da calcio come il Santiago Bernabeu.

Riguarda il più grande tentativo fino ad oggi di esporre questi resti minerari –Poco più del 70% delle tracce localizzate– con una precisione unica.

I droni sono strumenti versatili che consentono di lavorare in aree inaccessibili e remote in modo rapido ed efficace", Sottolinea il principale ricercatore Javier Fernández Lozano, del Dipartimento di Scienze della Terra e Fisica della Materia Condensata (CITIMAC) dell'Università della Cantabria.

Grazie a queste macchine è stato possibile raggiungere zone di difficile accesso a più di 2.000 m di altezza, dove sono stati effettuati i voli per ottenere immagini ad alta risoluzione e modelli tridimensionali. I risultati possono essere osservati sul campo su un televisore, un tablet o persino un telefono cellulare.

Il Modelli 3d Forniscono ulteriori informazioni sugli elementi minerari analizzati nel complesso idraulico romano, come gli stagni, dove l'acqua veniva immagazzinata e successivamente fornita attraverso i canali alle principali miniere.

«Grazie ai droni abbiamo un modello digitale del terreno per ottenere buone misurazioni al suolo", Sottolineano gli autori.

Ad esempio possiamo analizzare le pendenze dei canali, cosa che fino ad ora non era stato possibile fare proprio per l'assenza di un modello fedele della rappresentazione della superficie terrestre.”.

Uno strumento di alto valore educativo

Con questo lavoro i ricercatori forniscono anche uno strumento "di alto valore educativo e divulgativo", oltre alle sue importanti implicazioni per la conservazione del patrimonio minerario, in pericolo di scomparsa a causa del passare del tempo e delle interferenze con le attività umane del territorio.

La metodologia facilita anche il lavoro dei geologi quando si tratta di fornire all'amministrazione nuovi mezzi che valorizzano l'estrazione dell'oro in tutta la provincia di León.

Inoltre, i modelli fornire repliche in scala esatta dei vari elementi e possono essere molto utili nei centri di interpretazione per mostrare al pubblico come i romani svilupparono il lavoro minerario 2000 anni fa.

Riferimento bibliografico:

Fernández-Lozano, J .; González-Díez, A .; Gutiérrez-Alonso, G.; Carrasco, R.M.; Pedraza, J .; García-Talegón, J .; Alonso-Gavilán, G.; Remondo, J .; Bonachea, J .; Morellón, M. "Nuove prospettive per la modellazione basata su UAV dell'infrastruttura mineraria romana nella Spagna nordoccidentale". Minerali 8: 518, 2018.

Tramite Sync

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti, è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: MONSTER GOLD NUGGET Metal Detecting VIC with GPZ7000.